virtual-server

Alla scoperta dei server virtuali

Se hai la necessità di uno spazio virtuale in rete tuo, per un fare un blog, un sito o anche una sola pagina statica e non sai da dove iniziare, eccoci qua, abbiamo cercato di semplificare il più possibile le info necessarie.

virtual-serverSu Internet, un server virtuale è uno spazio (di computer e vari programmi) che si trova presso una sede esterna e che è condiviso da più proprietari di siti Web in modo che ogni utente-proprietario può utilizzare e amministrare i suoi dati, il suo sito, blog o altro,  come se avesse il controllo completo del server.

Alcuni provider di servizi Internet (ISP s) offrono un server virtuale o in aggiunta un hosting virtuale. Utilizzando un server virtuale, una società o un semplice utente con un sito Web può avere non solo il proprio nome di dominio e l’indirizzo IP, ma può amministrare le proprie directory dei file, aggiungere account di posta elettronica gestire i propri registri e analisi statistiche, e mantenere le password. Gli utenti di un server virtuale, inoltre, non devono gestire gli aspetti hardware della gestione di un server, ma possono condividere efficacemente il costo spesso esoso dei collegamenti di linea a Internet.

I server virtuali offrono la possibilità di essere migliorati aggiungendo memoria o spazio su disco in tempo reale, consentendo così di avere un miglioramento delle prestazioni.

I fattori che sono utilizzati dai provider di hosting nei loro piani VPS sono la RAM e lo Storage.

La Ram (Random Access Memory) influisce sulle prestazioni di un VPS in modo significativo. Consigliamo di scegliere un piano che offre la quantità di RAM sufficiente per l’applicazione utilizzata, per non correre il rischio di incorrere in rallentamenti, essendo uno degli elementi più costosi di un server, influisce notevolmente sul costo finale.
Lo Storage invece è la quantità di spazio su disco che si ottiene con il VPS, compreso lo spazio necessario per il sistema operativo, per il software installato come un server web, per il codice dell’applicazione e i contenuti presenti.

Rendi la tua landing page efficace adesso

Rendi la tua landing page efficace adesso

Landing page: perché sono importanti e consigli per migliorarle

Landing page template

Landing page template

Le nostre landing page, le “pagine di atterraggio” su cui conduciamo i nostri visitatori, sono un elemento fondamentale per gestire al meglio il nostro marketing sul web.

Una landing page, infatti, è il naturale punto di arrivo del nostro mail marketing, delle nostre campagne pubblicitarie (ad esempio su Google AdWords), e molto spesso anche della nostra attività di posizionamento sui motori di ricerca.

Il visitatore che arriva sul nostro sito seguendo uno dei nostri link deve trovarsi di fronte una pagina senza dubbio ottimizzata, del tutto coerente con quanto lui si aspetta, e che gli consenta di concentrare la sua attenzione unicamente su ciò che ci aspettiamo che lui faccia (che concluda un acquisto, che si iscriva ad una newslettere, che consulti un catalogo, ecc.).

Per questo, una landing page non è una pagina come le altre. Quali accorgimenti possiamo prendere per rendere la nostra landing page migliore e, soprattutto, più efficace?

Cura il titolo della landing page

Google va a cercare lì dei contenuti utili per capire di cosa trattano le tue pagine. Il titolo della landing page non può che essere descrittivo del servizio che vuoi offrire, e contenere alcune le parole chiave su cui stai puntando.

Offri una grafica piacevole nella landing page

La landing page, proprio perché non è una pagina come le altre, ci consente di sbizzarrirci più di ogni altra pagina del sito. Non è necessario arricchirla troppo di contenuti, per cui si può gestire bene la grafica: l’effetto finale deve essere assolutamente piacevole, e ogni elemento grafico deve essere funzionale al raggiungimento dell’obiettivo.

Fa’ che i testi della landing page siano unici

Non si deve mai distogliere l’attenzione dall’obiettivo finale, in una landign page: ottenere lead, contatti, soldi, o quant’altro.  Oltre alla grafica, i testi sono l’elemento fondamentale per una landing page efficace: i tuoi testi devono essere persuasivi, franchi, diretti, immediatamente comprensibili.

Le tue esortazioni al potenziale cliente (la cosiddetta call to action) devono essere chiare e condivisibili: non devi chiedere troppo né troppo poco, non devi annoiare né sembrare troppo “appiccicoso”. I testi devono essere credibili, e una particolare attenzione deve essere dedicata alle parole chiave, da posizionare nei punti giusti.

Non dimenticare la SEO

(e ci mancherebbe pure…). Anche per le landing page valgono le regole basilari dell’ottimizazione on page per i siti web. Per questo la tua pagina dovrebbe contenere titoli, immagini, l’URL, ecc. ecc., funzionali agli obiettivi, e realizzati secondo i criteri fondamentali della SEO.

Seguendo queste poche regole d’oro anche la nostra landing page sarà ottimizzata e pronta a generare ritorni. Che dire? Buona conversione a tutti!

(e ci mancherebbe pure…). Anche per le landing page valgono le regole basilari dell’ottimizazione on page per i siti web. Per questo la tua pagina dovrebbe contenere titoli, immagini, l’URL, ecc. ecc., funzionali agli obiettivi, e realizzati secondo i criteri fondamentali della SEO.

Seguendo queste poche regole d’oro anche la nostra landing page sarà ottimizzata e pronta a generare ritorni. Che dire? Buona conversione a tutti!